Il canyoning: lo sport ideale da fare nelle Gole

 

Il canyoning è uno sport che mescola adrenalina e bellezza naturale in egual misura. Trekking attraverso gole, cascate e piscine di roccia giganti, il canyoning ti permette di addentrarti nella natura e sperimentarlo in un modo completamente nuovo. L’andalusia, con le sue numerose catene montuose e fiumi, ha numerose località dove è possibile praticare il canyoning. I canyoners dicono che è molto esilarante, un brusio di adrenalina senza essere troppo follemente pericoloso. I luoghi per lo sport sono dentro e intorno alle gole di un fiume, spesso con una serie di pozze collegate da corsi d’acqua e scivoli, che scivolano giù in acque limpide. Immagina un parco acquatico scavato nella roccia dalla natura. I canyon che offrono le condizioni ideali per lo sport sono spesso tagliati nella roccia (roccia calcarea, arenaria, granito o basalto), formando gole strette con numerose gocce. I canyon possono variare in difficoltà da molto facile a estremamente difficile, anche se si tratta più di godersi l’ambiente circostante e di divertirsi e di essere vicini alla natura, piuttosto che alla sfida fisica. Ecco a seguire cos’è il canyonig e come farlo.

Cos’è il canyoning

Il canyoning (noto anche come gorge walking) è probabilmente meglio descritto come il rafting senza la barca. I Canyoners navigano attraverso gole riempite d’acqua nuotando tra le piscine rocciose, scivolando giù per scivoli e arrampicandosi sulle rocce e altre caratteristiche uniche del paesaggio del canyon. Questo passatempo combina elementi di diverse discipline all’aria aperta tra cui scrambling, discesa in corda doppia, salto a ostacoli e nuoto e richiede conoscenze locali e abilità di corde per essere fatto in sicurezza. La camminata nella gola viene solitamente praticata in aree remote e montuose dove l’acqua ha tagliato motivi e forme insolite attraverso la roccia. Mentre ci sono alcuni viaggi canyoning abbastanza tecnici in giro, la maggior parte si concentra su luoghi divertenti e belli con un sacco di salti grandi e scivoli d’acqua naturali che sono accessibili a tutti.

Attrezzatura

Casco: il canyoning è uno sport pericoloso e il rischio di lesioni è sempre presente, un casco è il primo equipaggiamento indispensabile per la camminata. Assicurati di scegliere un modello che è stato progettato per resistere a bagnarsi ed è un colore brillante per renderti facile da individuare nell’acqua.

Corda: anche se non stai pianificando una discesa veramente tecnica, una buona lunghezza della corda per arrampicarsi sarà sempre utile durante la camminata. La corda può essere utilizzata per aiutare i membri meno fiduciosi di un gruppo lungo le ripide sezioni delle gole e può essere utilizzata per i soccorsi, se necessario.

Muta: quando si pratica il canyoning si rimane bagnati, quindi una muta ti proteggerà dal freddo per entrare e uscire dall’acqua e ti terrà al caldo abbastanza da continuare a camminare nella gola. Anche gli aiuti al galleggiamento sono una buona idea, riducendo lo sforzo di lunghe nuotate e tenendo la testa fuori dall’acqua in caso di incidente.

Cosa sapere prima di praticare il canyoning

La maggior parte dei viaggi di canyoning in tutto il mondo sono organizzati da guide che conoscono bene l’area. Questo è uno dei modi migliori per sperimentare nuovi punti di canyoning per la prima volta, anche se hai l’abilità e l’esperienza per andare a camminare da solo.

Se stai pianificando un viaggio di canyoning indipendente, assicurati di aver letto tutto il possibile sul canyon e sulla zona locale prima di arrivare in modo da essere il più familiare possibile con tutte le stranezze e gli angoli di pericolo del luogo in cui ti trovi andando ad affrontare. È anche una buona idea controllare il bollettino meteorologico per l’intera settimana che circonda la data del tuo viaggio per assicurarsi che non ci sia alcuna pioggia pesante che potrebbe causare pericolose rapide o alluvioni improvvise.

Ottieni le abilità giuste

Tutti gli escursionisti devono avere un buon livello base di fitness ed essere in grado di nuotare. Se stai viaggiando in un viaggio indipendente dovrai anche avere almeno una persona che sappia come armare le corde e aiuta i membri del gruppo ad avere qualche esperienza in discesa. Il segnale del telefono cellulare può essere un vero problema nella parte inferiore di un canyon, ma assicurati di avere un modo per chiamare il mondo esterno perché se funziona così potrebbe davvero aiutarti a uscire da una situazione difficile. Assicurati anche che almeno una persona non in viaggio sappia dove stai andando e quando torni in modo che se ti trovi nei guai e non lo puoi dire a nessuno, il soccorso può ancora essere in arrivo.

Controlla la protezione

Se ti stai dirigendo verso un punto ben utilizzato, è importante verificare le condizioni della discesa in corda doppia o della protezione da arrampicata che utilizzerai. Una volta entrato in un canyon, spesso potrai uscire solo completando il tuo viaggio lungo il corso d’acqua, quindi assicurati di avere l’energia e la forza per continuare il viaggio. È una buona idea preparare un po’di energia extra, fare pause quando ne hai bisogno in modo da dare il 100% ad ogni passaggio della tua discesa perché perdere la concentrazione in qualsiasi momento può portare a gravi incidenti.

Dove imparare a fare canyoning

Il posto migliore per iniziare con il canyoning è come parte di un gruppo organizzato. Avrai a disposizione tutto il kit di canyoning essenziale e una guida esperta per mostrarti letteralmente le corde. Raccoglierai molte tecniche di base e consigli sulla sicurezza del tuo primo paio di viaggi e la tua guida dovrebbe essere in grado di indicarti la direzione di punti locali buoni da provare quando sei pronto.

I posti migliori per fare canyoning

Con le sue acque turchesi e il verde lussureggiante, le Gorges du Verdon è uno dei canyon più belli d’Europa. Situato nel sud-est della Francia , nelle Alpi dell’Alta Provenza, la gola si trova a sole due ore di macchina dal confine svizzero. Entrando nel Verdon, i canyoners sono accolti da imponenti pareti calcaree. La gola può diventare piuttosto profonda, raggiungendo in alcuni punti un dislivello di 700 metri, e con una lunghezza di 25 km questo rende ore di divertimento in canyoning. Questo è un canyon che metterà alla prova sia le tue viscere che le tue abilità tecniche di canyoning con salti mozzafiato e un sacco di stretti massi stretti attraverso l’acqua che scorre veloce.

– Gole del Raganello, Italia

Le famose Gole del Raganello sono quasi sicuramente il posto migliore dove divertirsi con il canyoning in Italia.

Queste Gole naturali si trovano nel parco naturale del Pollino e si dividono in Gole Alte e Gole Basse.
Le Gole Alte del Raganello, dette anche Gole di Barile, si prestano perfettamente per tutti coloro che hanno già un minimo di esperienza pregressa con il canyoning: infatti, queste Gole a differenza di quelle Basse (Percorso Lungo), non richiedono un grande impegno o una capacità tecnica  per affrontare le varie cascate e scivoli naturali d’acqua.
Le Gole Basse (Percoso Breve), invece, sono quelle che partono dal famigerato Ponte del Diavolo di Civita e sono adatte anche ad un pubblico più inesperto: le cascate e le arrampicate da affrontare in questa particolare zona delle Gole sono accessibili a tutti e si prestano ottimamente ai vari gruppi turistici che vogliono vivere un’esperienza indimenticabile a contatto con la natura.

– Argelès-sur-Mer, Francia

La seconda voce della Francia in questa lista non è quello che ci si potrebbe aspettare. Nessun rifugio alpino qui, questo posto per il canyoning è proprio vicino alla spiaggia. Canyoning Park ad Argelès-sur-Mer, è a meno di un chilometro dal mare delle Baleari, il che significa che puoi fare canyoning al mattino e fare surf a pranzo. Questo parco è un punto artificiale per gole europee che racchiude in un canyon un valore di circa 1 miglio quadrato. Con le calate a cascata, salti alti 9 metri, 14 diverse piscine da atterrare e una zipline da 100 m otterrai un sacco di sciami da canyoning. Ci sono persino scivoli di roccia super ripidi da giocare, incluso uno che porta in una grotta sotterranea!

– Sierra De Guerra, Spagna

La roccia soleggiata dalla sabbia della Sierra de Guara fa da sfondo a questo luogo di canyoning europeo. Questo massiccio montuoso calcareo è attraversato da numerosi fiumi, ognuno dei quali traccia il proprio percorso unico attraverso il substrato roccioso della zona. Ci sono tonnellate di gole da esplorare con i posti migliori da tenere d’occhio tra cui il Rio Vero e Rio Alcanadre. La maggior parte delle gole partono da piccole e poi si allargano mentre scendono verso il fiume Ebro. Aspettatevi acqua verde giada, curve serpeggianti e ampie basi di gole con un sacco di arrampicata e passaggi subacquei in questo punto calpestato di gole.

– Bad Tölz, Germania

Grazie ai numerosi piccoli fiumi che sfociano nel possente fiume Isar, la campagna che circonda Bad Tölz in Baviera offre molte opportunità per passeggiare nella gola. Lo scenario alpino qui condivide molto con il vicino austriaco vicino Austria, il che significa che ci si può aspettare un canyoning piuttosto intenso. Bad Tölz è l’ideale per chi è specializzato in discese strette e tecniche con una discreta quantità di discesa in corda doppia. Si tratta di cose fisicamente impegnative (ti darà un allenamento adeguato quindi assicurati di avere un buon livello di forma fisica ) ma la grande corsa che ottieni saltare in strette piscine e canali rende tutto ne vale la pena.

– Valle Otztal, Austria

Se stai andando in canyoning in Europa, non perdere un viaggio nel Tirolo austriaco. Spalato in due dalle Alpi, lo stato austriaco del Tirolo è la patria di amanti del brivido all’aria aperta di ogni tipo, dagli appassionati di mountain bike agli snowboarder. L’Otztal segue la linea delle Alpi e percorrendolo il fiume Ötztaler Ache crea un drammatico parco giochi per i canyonisti, pieno di alcune delle discese più impegnative e gratificanti che troverete in Europa. In realtà, questo posto meraviglioso è buono come uno dei migliori punti di canyoning nel mondo. C’è molto divertimento da fare in tutta Otztal, ma a capo della valle si trova l’Auer Klamm, un posto bello e incontaminato di gola alpina a spasso. Come ci si aspetterebbe con le Alpi, l’elevazione gioca un ruolo importante in ogni viaggio qui. Affronterete molte calate in corda doppia, cadute di schiena e ritorno, scivoli tecnici e salti fino a 16 metri! Se questo non mette un sorriso sulle tue braciole da canyoning, non sappiamo cosa lo farà.